Tuo Carrello (0)

Non hai articoli nel carrello.

IL CARBONIO

Corpetto paracostole protettivo
002404K

Disponibilità: Disponibile

Prezzo:

235,00 €
+ IVA
Descrizione

Dettagli

Interamente progettato e sviluppato in Italia grazie all’esperienza pluriennale di SPARCO® in ambito di materiali compositi, il nuovo corpetto per i piloti kart IL CARBONIO offre la massima protezione unita ad un’incredibile leggerezza che solamente le scocche in fibra di carbonio possono dare. I due strati interni in materiale espanso con funzione shock absorbing (EPDM e PU sono stati dimensionati specificatamente per l’applicazione) derivano dall’esperienza maturata su sedili Racing e su diverse applicazioni per le Supercar. IL CARBONIO è dotato di nastro ultraleggero di ultima generazione, lo stesso utilizzato sulle cinture omologate FIA per offrire il più alto livello di resistenza, sicurezza e comfort per il pilota che vuole indossare il top di gamma nel panorama dei corpetti protettivi. IL CARBONIO oltre ad avere un’ampia gamma taglie, è ulteriormente regolabile in altezza, grazie ad un nuovo velcro ultraresistente.

Sparco Impact Technology: la nuova tecnologia made in SPARCO® sviluppata combinando un materiale EPDM dello spessore di 4 mm con un PU espanso di 6 mm che garantiscono un’incredibile performance in termini di anti-vibrazione e shock absorber. Tutte le prestazioni di assorbimento di energia sono state verificate tramite prova di attenuazione d’impatto prevista dalla normativa EN 1621-2 con massa di 2500 g (10 Joule) e altezza di caduta 50 cm.

Spedizioni

PRODOTTI STANDARD: Entro 48 (quarantotto) ore dalla data di pagamento dell' ordine. Per ulteriori dettagli clicca qui

PRODOTTI PERSONALIZZATI (CONFIGURATORE 3D): Entro 5 settimane dalla data di approvazione bozzetto


Resi

Al cliente viene riconosciuto il diritto di recedere da qualsiasi ordine di prodotti Sparco, con eccezione dei prodotti personalizzati, senza fornire alcuna motivazione e nel limite di 30 giorni dal ricevimento della merce. Per ulteriori dettagli clicca qui